Home Page

Il disastro di Chernobyl la precaria situazione economica della Bielorussia non permette di importare dall’estero alimenti di primaria necessità e cibi contaminati continuano ad essere consumati.

I più esposti sono stati, sono e saranno i bambini, il cui organismo nella delicata fase di formazione e sviluppo, li espone a contrarre malattie del sistema immunitario; 800.000 bambini, nel prossimo futuro, saranno a rischio di patologie comuni, ematologiche e tumorali.

Un periodo di vacanza in Italia, con esposizione al nostro clima, con la nostra  alimentazione, permette loro di rafforzare le difese immunitarie dimezzando la quota di radionuclidi nell’organismo.

La nostra Associazione si occupa, dal 2000, della  realizzazione progetti di risanamento con l’ospitalità in famiglia dei bambini bielorussi.

L’ospitalità che viene fornita a questi bambini, comporta ovviamente, un impegno notevole da parte delle famiglie che devono assicurare un sostegno reale per la crescita psicofisica del bambino, impegno che sarà ricambiato dal sorriso dei nostri piccoli ospiti.

Aiutateci ad aiutarli perché i bambini sono il futuro del mondo.


line01_666

 

Progetti Natale  2018

Natale 1

Partenza 18/01/2019 ore 11,30 – raduno famiglie ore 08,30 terminal T3  partenze  banco  Belavia,  si  raccomanda  la massima   puntualità   per  permettere   le  operazioni  di check-in, imbarco bagagli e controlli aeroportuali.


Si   rammenta   che   il   peso   massimo  per bagaglio da stiva è di   Kg. 23 a passeggero   ed   il  bagaglio   a  mano  è  di Kg. 5  a passeggero, i 23 Kg non possono   essere   divisi in più  bagagli, ciò significa che se un passeggero si presenta  al banco  con 2  bagagli  dovrà  pagare  € 50,00  per l’imbarco del  bagaglio  in più, se  il bagaglio  consentito da imbarco supera anche solo  di  Kg. 1,  il  costo   del  sovrapprezzo  sarà  di   € 50,00.   Eventuali eccedenze saranno addebitate alla famiglia. Confidiamo nella vostra collaborazione.

line01_666